La cecità si annida
assai bene nell’attesa.
L’occhio rivolto
al domani che sarà
non vede l’oggi che è.