Spinta sotto e dentro
l’acqua che cade,
come auto tra rulli e schiuma
sto,
a pensiero spento e respiro in folle,
tutta tra le mani di un lavaggio che va,
in automatico mistero.