Category: Versi Page 25 of 25

Sul ruolo dello scrittore-distruggere le padelle e imboccare a crudo.

Camminiamo con le tasche piene di idoli, ce li cacciano di nascosto dentro le fodere dei calzoni, lo fanno con la mano del ladro rivoluzionario, quello che anzichè…

Corpoarmato.

Investo i miei passi, a corpo armato mi calpesto le orme.  Cingoli ai piedi, riduco a ossa rotte il cammino andato. Pirata della strada, occhio bendato e mano…

La mimetica della ragione

Dal quartier generale del corpo, ripasso i comandi da impartire ai sensi. Ma loro sono soldati fuori legge, bambini arruolati sotto banco. Cedono all’innocenza dell’età minore e disertano…

Mal che vada, santi.

Quando passiamo di data e scadiamo al mondo,noi tutti ci stringiamo nell’infanzia, genuflessi davanti a un altare di seni gonfiati a latte, le bocche strette a suggere preghiera…

Sul movimento della parola

Uno dei movimenti feroci a cui il mio corpo si offre per buttare parola al mondo, è la slogatura massima degli equilibri. Un rovescio di posture abituali m’impianta…

ASSUNTA

Assunta voleva che l’orizzonte cadesse sulle ginocchia, si aspettava la genuflessione del cielo in risposta alla supplica del suo sguardo. Lei se ne stava lì, tra i covoni…

GINO

Virginio era Gino per gli altri.Nome stretto dentro due sillabe, tenuto a tenaglia tra lingua e palato.Lo cavavi fuori svelto, quel nomignolo di tappo smilzo, spinto nel collo…

MARINELLA

Marinella, il suo nome sta dentro una celebre canzone di Fabrizio De Andrè.La vidi appoggiata al muro della cascina in cui viveva.In piedi, scivolata in un fiume senza…

CONSOLATA

Troppo rumore.  Spegnete quella radio. Sono seviziata dagli strilli. Accompagna tua sorella in bagno. Senti quanto urla. Fàlla smettere. Non lo so come. Prendi il succhiotto e ficcaglielo…