Io chiamo il colpo,
incasso, perdo l’assetto
e poi m’incrino.
Sono costola che cerca
l’attenzione del respiro.