E’ raro, che io perda la testa.
Di solito, perdo il corpo.
Una gamba per rabbia,
due mani per amore,
quattro costole per un incontro,
tutte le vertebre per un abbandono.