Ho lavorato a maglia i tuoi occhi,

dritto e rovescio,

a seguire la sagoma del mio viso.

Volevo il passamontagna dei banditi,

rapinarti il sogno e fuggire via.

Ma la lana è finita,

proprio al punto delle labbra.

E io sono rimasta zitta,

con parola e opera a metà.