Nascosta a vita

 Tiratemi fuori dal nascondiglio, ditemi che il gioco è ormai finito e tutti sono usciti allo scoperto.
Venitemi a prendermi, sto sotto la maglia stretta dei miei dieci anni, dietro la grata della prima confessione, ostaggio di quattro ridicoli peccati.

Raddrizzatemi le ginocchia, fatemi smettere di pregare.
Scovatemi la lingua, legatela a doppio nodo.
Che più parlo a Dio, meno capisco l’uomo.
Che appena Lui mi risponde, io sarò scomparsa.
Nascosta a vita, non mi ritroverete.

← Previous post

Next post →

2 Comments

  1. Credo che posterò il link del tuo blog sul mio, per poterlo condividere con le lettrici appassionate di poesia, se me ne dai il permesso.
    Sempre parole bellissime, sempre.
    Hai in serbo un terzo libro?

    Un abbraccio forte

  2. Ciao, ti ringrazio davvero tanto!! E' un piacere, condividere. Sì, sto lavorando a un nuovo romanzo….
    Un abbraccio forte a te

Comments are closed.