Noi, croste di pane in cerca di una tazza che ci prenda in consegna,
tuffati nel latte, inzuppati di madre,
presi in bocca e mandati giù senza denti.
Noi caduti nella vita di un altro. Ancora interi, eterni figli.
Ci sbranano e restiamo salvi.