E una volta tolti gli ingombri,

mi resta uno spazio vuoto da pensare,

un deposito di polvere tra le costole,

che al respiro si leva alta.

E tutto attorno gira.