Supermercati pieni,
e noi non sappiamo di che nutrirci.
Giriamo per gli scaffali del giorno
a volontà emaciata
e intenzione scarna.
Ci offrono la conserva dell’indifferenza,
e noi ci cacciamo il dito dentro.
Tra una leccata e l’altra,
il mondo va in rovina.
Ma che importa,
conta soltanto l’illusione
di una fame soddisfatta.